Articles

Blog

Henry David Thoreau (12 luglio 1817 – 6 maggio 1862) era molte cose: autore, filosofo, naturalista, abolizionista, storico, oppositore fiscale, geometra, critico dello sviluppo e pionieristico trascendentalista. Ha anche scosso la barba del collo.

Ma nel suo cuore, Thoreau era un eterno sostenitore per vivere una vita di semplicità. Ecco perché il National Simplicity Day si celebra ogni anno nel giorno del suo compleanno, il 12 luglio.

Ricordato principalmente per il suo libro Walden, una riflessione sulla vita semplice in un ambiente naturale, Thoreau ha affermato che, “come semplifichi la tua vita, le leggi dell’universo saranno più semplici.”

Siamo d’accordo. Come azienda, ci sforziamo di semplificare le informazioni sanitarie per i nostri clienti di software di assistenza a lungo termine (“semplice” fa parte del nostro nome, dopo tutto), quindi sentiamo un’affinità speciale per la Giornata nazionale della semplicità.

Rallentare, godersi i momenti più semplici della vita, de-ingombrare le nostre case e uffici, girando verso la natura — tutte queste azioni possono renderci meno stressati e più felici.

Quindi perché non li facciamo di più? Beh, questa e ‘ la parte difficile.

Ma con la complessità sempre crescente nel nostro mondo, forse tutti possiamo usare la Giornata nazionale della semplicità di questa settimana come una scusa per respirare solo per un momento e riflettere sulle cose positive che uno sforzo per “mantenerlo semplice” può portare.

Ecco alcuni pensieri “semplici” per aiutare:

1) La semplicità è libertà

“La verità si trova sempre nella semplicità, e non nella molteplicità e nella confusione delle cose.”Sir Isaac Newton

Semplificare non deve significare “perdere” qualcosa. Invece può essere un “lasciar andare” le cose che ci appesantiscono. Difficoltà, fatica, preoccupazione, confusione, stress: tutte queste cose nascono dalla complessità.

Tagliare via le parti estranee e distrattive della nostra vita può portare a una vita vissuta più deliberatamente e con meno rimpianti.

2) La semplicità è conoscenza

“Se non riesci a spiegarlo a un bambino di sei anni, non lo capisci da solo.”Albert Einstein

Ogni genitore può riferirsi a questo: insegnare a un bambino richiede semplificare i concetti per renderli facili da afferrare. L’aggiunta di ulteriori informazioni non aiuta — infatti spesso ha l’effetto opposto, aumentando la confusione invece di comprensione.

Semplificare il nostro apporto giornaliero di informazioni può avere lo stesso risultato. Quando eliminiamo il disordine e riduciamo il” rumore ” che scorre nel nostro cervello, può essere molto più facile concentrarsi sul contenuto che conta.

3) La semplicità è crescita

“Godetevi le piccole cose, per un giorno si può guardare indietro e rendersi conto che erano le grandi cose.”Robert Brault

Elimina distrazioni e attività casuali. Impara a dire di no. Queste non sono necessariamente cose facili da fare, ma il risultato positivo è che la qualità della nostra vita e del nostro lavoro può aumentare quando semplifichiamo.

Con meno preoccupazioni e più tempo per concentrarci su ciò che è importante, possiamo trascorrere il nostro tempo in modo più consapevole, concentrandoci sulla nostra crescita e recuperando i momenti che sprecavamo in distrazioni.

4) La semplicità è felicità

“La semplicità è l’essenza della felicità.”Cedric Bledsoe

Questo è ciò che è veramente tutto. Vogliamo tutti la massima opportunità di trovare la felicità. E aiuta a ricordare a noi stessi di tanto in tanto che molte delle cose che spendiamo la nostra energia in realtà non pagare in soddisfazione a lungo termine.

Dopo tutto, non è probabile che saremo sdraiati sui nostri letti di morte desiderando di aver lavorato di più o trascorso meno tempo con gli amici. Invece rivedremo i bei momenti della nostra vita. E speriamo di aver accumulato una lista lunghissima, resa possibile da una vita vissuta volutamente e con semplicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.