Articles

Da nana, buche e nenepil!: carnitas, delizia meticcia

Hai dedicato un sacco di fine settimana alla carnitas. A quanti battesimi, matrimoni, eventi familiari o amici, domeniche e anche “raw”, erano al tuo fianco? Ma sai da dove vengono, come sono preparati e alcuni fatti curiosi su questo piatto? Abbiamo preparato questa nota per dirti un po ‘ di più. Foto: Adobe Stock.

Per migliaia di anni i paesi asiatici, africani ed europei hanno addomesticato il maiale, includendolo nella loro dieta quotidiana; ebrei e musulmani il loro culto proibisce questo cibo. Arrivò in Messico molti secoli dopo insieme alle barche di Hernán Cortés e Cristoforo Colombo lo portarono nel continente americano.

Quasi cinque secoli fa, questo conquistatore spagnolo, organizzò un banchetto a Tenochtitlán, in cui mangiava carne di maiale accompagnata da vino. Da lì questo piatto si è evoluto ed entrambe le culture, sia spagnole che messicane, si sono fuse, dando origine al barbecue e alla carnitas che potrebbe essere chiamata creola.

Perché si chiama carnitas?

Tacos de carnitas

Questo è il nome dato al prodotto finale del maiale fritto. Carnitas dalle diverse parti del corpo che vengono mangiati.

Come vengono cucinati?

Il maiale, ancora fresco, viene fritto o confit con il proprio lardo, sale, erbe e succo d’arancia in casseruole di rame a fuoco basso e per diverse ore.

Parti commestibili del maiale

Nessuna parte del maiale viene sprecata, non c’è area in cui il coltello non entri per fare taquitos, e come un buon fan di carnita, dovresti conoscere tutte le parti commestibili di questo piccolo animale. Ci sono tacos di solido, costola, intestino, cuerito, nana (matrice), raccolto (stomaco), tronco, fegato, assortiti vale a dire di tutto un po’, nenepil (lingua), pancia, chamorro, bofe (polmone) e visceri.

Carnitas

Dei complementi che un carnitas taco porta è: coriandolo, limone, cipolla, sale e salsa che è il grande tocco finale. Dopo questo, puoi mettere se vuoi, avocado, cactus, papalo o formaggio. Al giorno d’oggi, diversi stati stanno combattendo la loro origine gastronomica, ma nonostante ciò, le carnitas delle comunità di Quiroga (per il loro modo di prepararle) e Santa Clara del Cobre (perché lì le pentole sono fatte dove sono fritte), Michoacán sono le più famose del paese.

Dove mangiarli?

1. L’angolo del Periban. Preparano carnitas in stile Michoacan dal 1982 nei sette rami che hanno. Oltre a gustare i tradizionali tacos di carnitas, cucinano una varietà di piatti con carne di maiale, come ad esempio: chile relleno de carnitas, huarache de carnitas, tortas de pollo a las carnitas, y birria estilo Michoacán. Ordini a: 55 5645 4112. Hanno servizio da Uber, Didi e Rappi. restauranteselrincondeperiban.com.mx

Carnitas

2. L’angolo di Tarascan. Per più di 40 anni ci hanno deliziato con le loro carnitas e le loro quesadillas cerebrali. Sono dalle cinque del mattino e terminano la vendita presto, circa le tre del pomeriggio. Puoi ordinarli a casa (consegnano in giro) o chiamarli al 55 5277 2548 e ritirarli al locale. Sono a Av. José Martí 142, Escandón.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.